Piazza Manzoni 2 20070 DRESANO

Sezione Divezzi e Semi-Divezzi


La sezione divezzi e semi-divezzi è suddivisa a sua volta in zone specifiche per proporre le attività strutturate.
LA STANZA DI MUSICA: l’esplorazione sonoro-musicale nell’asilo nido, uno strumento per conoscere il sé ed esprimerlo, comunicare con l’altro e relazionarsi con l’ambiente. La musica rappresenta per il bimbo una fonte di grande interesse e di coinvolgimento senso-motorio. Obiettivi: migliorare i tempi di attenzione e di coinvolgimento nell’attività musicale, differenziare il suono dal silenzio e riconoscere ed identificare suoni appartenenti al proprio vissuto, individuare la direzionalità del suono e seguirla con movimenti del corpo, acquisire consapevolezza della propria voce e della propria corporeità.
L'ANGOLO DEL MORBIDO-lettura: con l’espressione leggere ai bambini piccoli intendiamo tutte quelle attività che un educatore condivide con il singolo bambino o in gruppo, che vanno dallo sfogliare insieme un libro di sole immagini al racconto di una storia. Ascoltando una storia il bambino, oltre a divertirsi acquisisce abilità essenziali per l’apprendimento della lettura che avverrà in seguito, comincia a distinguere alcune parole, impara a riconoscerle e a comprenderne il significato.
IL GIOCO LIBERO: macchinine, macchinone, costruzioni morbide o dure, il trenino, pupazzi morbidi o gommosi... è così che i bambini iniziano ad interagire tra loro. Nei primi anni di vita il bambino è ancora nella fase "dell'egocentrismo" dove tutto è suo e svolge attività solitarie (Piaget); il gioco libero viene proposto tutti i giorni proprio per superare questa fase.
PSICOMOTRICITA': piccoli percorsi morbidi, tunnel, saltelli, capriole... per i bambini sono delle vere e proprie conquiste. Con la psicomotricità andiamo ad aumentare il controllo del corpo, a sviluppare l'equilibrio, sviluppando quindi non solo le sue capacità motorie ma anche quelle sociali e cognitive.
TRAVESTIMENTI: attraverso questo gioco i bambini imitano e fanno propri i gesti quotidiani degli adulti, imparano, elaborano, sperimentano i ruoli e le varie identità. Usando la fantasia e l'immaginazione elaborano il loro vissuto, le emozioni che vivono nel rapporto con i loro genitori e il mondo esterno. Con l'aiuto di una borsetta o un cappello, i bimbi inventano e raccontano delle storie, condividono insieme all'educatrice e ai coetanei un momento speciale e un po' magico dove ci si può trasformare ad esempio in una strega o in un cowboy.
BABY-DANCE: ballare in libertà o seguire una piccola coreografia proposta dall'educatrice... è sempre un momento piacevole dove i nostri bimbi si scatenano e si divertono tantissimo.
TRAVASI: per la maggior parte dei travasi proponiamo ai bambini "materiali poveri"...ma in realtà molto preziosi! pasta, riso soffiato, legumi, acqua...vengono travasati da contenitori piccoli a grandi...da bassi a profondi... permettendo così al bambino di fare esperienza con le dimensioni (profondità, capienza, larghezza, volume, peso, densità).
Questa stanza viene "trasformata" in "stanza della nanna" dopo pranzo; ogni bimbo dispone del suo lettino.
LA CASETTA DI BEE: con il gioco simbolico si rafforza l'identità personale del bambino sotto il profilo corporeo e intellettuale. I giochi di ruolo, detti anche "il far finta di..." permettono ai bambini di identificarsi negli adulti, fingendo di essere mamma o papà...o un cuoco... o un meccanico, e far giochi di finzione in piena libertà.
Bambole... passeggino... la cucina con piatti,bicchieri, frutta e verdura... l'angolo del meccanico... l'angolo della bellezza!